Botta e risposta sulla nuova Bellinzona

Temi e investimenti prioritari che la nuova Bellinzona dovrà affrontare durante la legislatura.
Una nuova e moderna caserma dei pompieri. Un’attiva promozione culturale e turistica veicolando i nostri beni turistici oltralpe creando nuovo indotto economico.

Territorio, pianificazione e insediamenti: come vorrebbe che fosse la nuova Bellinzona fra 10 anni?
Un agglomerato urbano vivibile, connesso da strutture di mobilità moderne che punti all’eccellenza quale polo scientifico e di ricerca come pure tecnologico.

Centro giovani e attività giovanili: dove e come?
Suscitare interesse nei giovani coinvolgendoli in progetti concreti. Un centro giovanile? Certamente, ma attivo e polifunzionale con e per i giovani e non solo quale centro di ritrovo.

Traffico: città e cintura paralizzate nelle ore di punta. Basterà il semisvincolo? Come eliminare code e ingorghi?
Il semisvincolo fine a se stesso non risolverà i problemi di code ed ingorghi. La mobilità pubblica combinata a quella privata è la giusta soluzione

Officine: spostarle? E al loro posto, cosa?
Le officine sono molto care a noi bellinzonesi e fanno parte della nostra storia, bisogna trovare le giuste soluzioni affinché potranno continuare a rimanere importanti anche per la nuova città

Rapporti centro-periferia: bastano le commissioni di quartiere? Designate da chi?
Saranno importanti, toccherà però al nuovo esecutivo adoperarsi affinché ci sia il giusto equilibrio tra centro e periferia sia nella gestione ordinaria che negli investimenti.

Vorrebbe una nuova Bellinzona più ricca per fare cosa: ridurre il moltiplicatore, investire di più o fornire più servizi?
Perché non tutti e tre assieme? Il giusto equilibrio può e deve essere una delle soluzioni per poter rendere attrattiva la nuova Bellinzona

Castelli e turismo: la ricetta per incentivare l’attrattiva.
I castelli non sono gli unici elementi turistici sui quali puntare, certo sono importanti ma bisogna inserirli in un contesto più amplio con un attiva promozione culturale e turistica.

Come aiutare i commerci cittadini e periferici in difficoltà?Ascoltando le esigenze dei medesimi, cercare e trovare assieme soluzioni condivise e attuabili implementandole affinché si creino i giusti presupposti per un rilancio.

AlpTransit = opportunità? Quali? O è tutta una bufala?
AlpTransit, è l’enorme opportunità e i primi dati ne sono a testimonianza. Creare i presupposti per un offerta attrattiva locale dovrà essere una priorità del futuro esecutivo.

Intervista La Regione, 4 marzo 2017